Questa criptovaluta ha guadagnato oltre il 1.800% durante il 2021. Dovreste investire?

Ergo è una criptovaluta programmabile che potrebbe rubare il business a Ethereum.

Ergo (ERG) ha guadagnato il 1.878% dall’inizio di quest’anno. La moneta ha superato molte delle principali criptovalute, e il suo prezzo è raddoppiato dall’inizio di agosto. Il primo gennaio, ERG costava 0,5723 dollari, e al momento in cui scrivo, la moneta viene scambiata per 10,99 dollari.

Per fornirvi un po’ di contesto, ecco come finora la performance di Ergo nel 2021 si rapporta con alcune delle criptovalute più importanti per market cap.

Cos’è Ergo?

Ergo utilizza la codifica avanzata dei contratti intelligenti per offrire ciò che chiama “nuove funzionalità radicali di DeFi”. I contratti intelligenti sono piccoli pezzi di codice che vivono sulla blockchain e permettono di creare applicazioni e altri programmi.

Ergo ha riconosciuto il potenziale dannoso nei difetti e nella vulnerabilità della sicurezza di alcune delle blockchain di contratti intelligenti esistenti. Perciò, ha sviluppato un nuovo script di smart contract per risolvere questi problemi e attualmente si rivolge all’industria finanziaria decentralizzata (DeFi) con le sue soluzioni. Per esempio, la Ergo Blockchain può essere usata per creare stablecoin e token non fungibili (NFT). L’azienda sta anche sviluppando un proprio scambio decentralizzato (DEX).

L’innovazione Blockchain è avvenuta ad un ritmo così rapido che alcune aziende hanno commesso l’errore di lanciare prodotti per poi migliorarli nel tempo. Ergo non segue questo modello. L’azienda pone molta enfasi sulla ricerca e sui test prima di implementare qualsiasi nuova funzione. I membri del suo team di esperti hanno già lavorato su una serie di grandi progetti per le criptovalute.

Un grande vantaggio del sistema di Ergo è che offre costi di sviluppo prevedibili. Questo non è possibile con Ethereum, la più grande blockchain programmabile, poiché le tariffe del gas (transazione) cambiano a seconda di quanto è occupata la rete. Questo è diventato problematico perché la rete è molto congestionata, il che fa aumentare le tariffe. Ergo non fa pagare le tasse sul gas, il che sarà un elemento attraente per gli sviluppatori.

Ergo e Cardano

L’approccio guidato dalla ricerca di Ergo ha molto in comune con un’altra blockchain programmabile: Cardano. Non c’è da restarne sorpresi, dato che entrambi i co-fondatori (Alexander Chepurnoy e Dmitry Meshkov) hanno lavorato alla IOHK, una delle organizzazioni dietro Cardano.

Il fondatore di Cardano, Charles Hoskinson, è un grande fan di Ergo. Una volta l’ha definito uno dei suoi progetti crittografici preferiti e spesso ha descritto la sua tecnologia come “rivoluzionaria”. In un recente video, Hoskinson ha detto che crede che Ergo dovrebbe essere una delle prime 10 o 15 criptovalute.

L’anno scorso, le due criptovalute hanno annunciato una partnership per esplorare congiuntamente lo sviluppo di una stablecoin. Ergo è servito anche come terreno per il beta testing di alcuni dei codici di Cardano.

Dovreste comprare?

Se state considerando Ergo perché sperate in un altro grande salto di prezzo nei prossimi sette mesi, potreste rimanere delusi. Non c’è alcuna garanzia che ERG (o qualsiasi altra criptovaluta) possa fornire rendimenti simili nel breve termine.

Quest’anno, le criptovalute si sono comportate eccezionalmente bene, anche tenendo conto del crollo dei prezzi tra aprile/maggio. La domanda più importante è: come potrebbe performare Ergo a lungo termine? E come si adatta alla vostra strategia di investimento?

È importante ricordare che Ergo non è quotata in molte delle principali borse americane. Una possibile ragione per il recente salto di prezzo potrebbe essere che Ergo è stato aggiunto a Kucoin e Bitcoin.com, ma nessuno di questi scambi è accessibile ai cittadini statunitensi.

Un altro fattore da tenere in conto è la direzione a lungo termine dell’industria DeFi. C’è molta incertezza sulla regolamentazione, e se le autorità saranno in grado di aumentare la protezione degli investitori senza soffocare l’industria. Il DeFi è in pieno boom, ma dobbiamo chiederci quanto durerà.

È importante fare una ricerca su Ergo e capire come si rapporta rispetto ai suoi pari e quali ostacoli potrebbe affrontare. Questo vi aiuterà a decidere se supererà altri investimenti nel lungo periodo.

Isacco Genovesi

Author: Isacco Genovesi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *