La Nostra Opinione su TRADE.com

Fare trading in Exchange Traded Funds (ETF) tramite CFD apre le porte a nuove possibilità d’investimento

TRADE.com si definisce “abbastanza grande da offrire prodotti di investimento innovativi e abbastanza piccolo da prendersi cura di ogni singolo investitore”.

L’azienda è stata fondata nel 2013 ed è cresciuta fino a diventare un broker con oltre 100.000 trader attivi. Questo broker multi-asset dispone di oltre 2.100 attività in cinque categorie ed è regolato da tre giurisdizioni.

Lo scopo della regolamentazione multi-giurisdizionale, che comprende CySEC (Cipro), FCA (Regno Unito) e FSCA (Sudafrica), dovrebbe essere quello di tutelare i clienti.

Questo non significa che i clienti non possono perdere il capitale investito ma bensì che hanno a che fare con un broker autorizzato ad operare in alcune giurisdizioni. TRADE.com ha uffici in tutta Europa e una presenza locale su scala globale.

Negoziare ETF

In parole semplici, gli ETF sono strumenti finanziari scambiabili che tengono traccia di asset come materie prime, obbligazioni, un indice o un paniere di asset.

A differenza di altri strumenti come le materie prime, quando si fa trading in ETF è possibile investire in interi settori, piuttosto che su un unico strumento. In altre parole, invece di investire su una singola azione, grazie agli ETF e’ possibile investire su un gruppo di azioni relative al settore dell’oro.

Inoltre, a differenza dei fondi comuni d’investimento, si fa trading su ETF per conto proprio.

Utilizzare CFD sugli ETF

Grazie ai CFD, non si acquista l’asset sottostante ma si fa trading sul movimento della criptovaluta nel mercato. In breve, questo permette degli scambi più’ veloci e immediati senza la necessità’ di possedere lo strumento sottostante.

Quando si investe in ETF tramite CFD, non si acquista l’ETF ma si investe invece sui movimenti di prezzo dell’ETF. TRADE.com permette il trading di CFD su una vasta gamma di ETF che vanno per la maggiore e che abbracciano un’ampia varietà di settori.

Sempre grazie ai CFD, è possibile negoziare indici, azioni, materie prime e altri asset.

Gli indici rappresentano gruppi di azioni identificati per categorie. Come indicatore o punto di riferimento delle società più performanti in una particolare regione o industria, un indice sarà influenzato dal successo di ogni successo aziendale e del gruppo rappresentativo.

È possibile aprire una posizione di trading in entrambe le direzioni grazie ai CFD.

Se credi che il prezzo dell’ETF sia in aumento, apri una posizione BUY (long). Se pensi sia in calo, apri una posizione SELL (short).

Gestione Patrimoniale su TRADE.com

Oltre a quanto detto sul trading di CFD su ETF, questo broker offre un’interessante gestione patrimoniale.

La gestione patrimoniale si riferisce alla gestione degli investimenti per conto di altri. Il processo ha essenzialmente un duplice mandato:

  1. l’apprezzamento del patrimonio del cliente nel tempo e
  2. l’attenuazione del rischio.

Generalmente, vi sono dei minimi di investimento, il che significa che questo servizio è generalmente disponibile per individui con un alto patrimonio netto, entità governative, società e intermediari finanziari.

Riflessioni finali

In conclusione, e’  chiaro che vi sia un trend di democratizzazione degli investimenti.

L’investimento è qualcosa di profondamente personale e la tecnologia abbatte i costi di personalizzazione.

Investire in CFD su ETF era qualcosa di impensabile per un privato fino a pochi anni fa. La gestione degli asset patrimoniali online era altrettanto impensabile.

TRADE.com offre tutto questo in maniera accessibile e intuitiva.

Author: Isacco Genovesi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.